La pole di Postiglione e la competitività di tutti i piloti premiano gli sforzi di Imperiale Racing.

Italia, pista di Monza. Il primo appuntamento del Lamborghini Blancpain Super Trofeo è all’insegna di un fine settimana dal meteo variabile. Lo schieramento di Lamborghini iscritte è senza precedenti: preoccupa il traffico in pista e i possibili contatti ai primi giri. Ben quarantasette le vetture schierate ed una competizione ad altissimi livelli. La competizione è alta. Il gruppo di Imperiale Racing tuttavia è al top, molto concentrato. Il team ha anche grandi aspettative: nelle prove di qualificazione Vito Postiglione ha conquistato la Pole in Q1 e il secondo posto in Q2.

La prima gara è piena di colpi di scena con condizioni meteo che rappresentano la variabile nella variabile. Vito Postiglione parte in pole, sfugge alla tenaglia della Prima Variante e così rimane in testa alla gara fino a 4 minuti dalla fine; poi un inconveniente tecnico lo fa scendere in quinta posizione. Simone Pellegrinelli e Steve Tandy sono competitivi e incisivi: si aggiudicano rispettivamente il terzo e secondo posto di classe. Carina Lima brillante e concentrata chiude al terzo posto in classe Lamborghini Cup.

Il secondo round di Monza è stata molto combattuto sin dalla prima staccata in fondo al rettifilo: in queste fasi convulse Vito Postiglione e H.Schlegelmilch si sono toccati e la Huracàn di Postiglione ha riportato una variazione di assetto che ha reso molto impegnativa la gestione della vettura per il resto della gara. Poi tante vetture in pista hanno causato tanti contatti e quindi alcune safety car. Cambi di ritmo che hanno reso molto spettacolare la gara, ma anche impegnativa nella gestione per i piloti e i team.

Vito Postiglione ha saputo guidare sopra i problemi e ha davvero sfiorato il podio nonostante il danno subito sulla sua vettura, chiudendo quarto della categoria PRO.
Anche Simone Pellegrinelli ha ben figurato e purtroppo ha visto sfumare il podio all’ultimo giro: chiude così quarto di categoria PRO AM con una gara tutta all’attacco.
Steve Tandy sale di nuovo sul podio terzo di classe AM, confermando ancora una volta la sua competitività. Anche Carina Lima è autrice di una gara spettacolare raggiungendo addirittura la P13 assoluta e il comando della categoria Lamborghini Cup. Poi solo un colpo di sfortuna le sottrae la vittoria di classe, chiudendo quinta di categoria.

Le dichiarazioni del team

Raffaele Pavan
“L’appuntamento di Monza ha finalmente aperto la stagione motoristica 2016 del Lamborghini Blancpain Super Trofeo e di Imperiale Racing.
Non sono certo mancate le emozioni, anche grazie al maltempo che Sabato ha contribuito ad alzare la tensione in gara 1, e le soddisfazioni.
Purtroppo abbiamo avuto qualche avversità con la nostra vettura PRO, guidata magistralmente da Vito Postiglione, mancando la vittoria di gara 1 allo scadere a causa di un inconveniente tecnico e compromettendo gara 2 a seguito di un contatto in Prima Variante. Abbiamo comunque ottenuto punti importanti per il proseguo del campionato. Fanno ben sperare anche le prestazioni di Simone Pellegrinelli, Steve Tandy e Carina Lima che nelle rispettive classi hanno sempre battagliato per le prime posizioni e hanno centrato alcuni podi importanti.
Ora non resta che rimanere concentrati per la prossima tappa a Silverstone, continuando a lavorare per migliorare sempre più e dare maggiore consistenza agli sforzi che Ivano Pignatti e tutto il team sta facendo.
Imperiale Racing vuole essere protagonista in questa stagione e affronterà il prossimo appuntamento con ancora maggiore dedizione e forza di volontà.
Ringrazio infine tutti i piloti per l’attaccamento al team e per la maturità che hanno dimostrato nell’affrontare tutte le situazioni che questo primo week-end di gara ci ha proposto. Arrivederci a Silverstone!”

Le dichiarazioni dei piloti

Vito Postiglione
Primo weekend del Lamborghini Blancpain Super Trofeo, in quel di Monza, è contrassegnato dalla sfortuna! Peccato, ma ho la testa già proiettata su Silverstone per il secondo appuntamento. Sono molto dispiaciuto per tutti i ragazzi della meravigliosa squadra e per il Team Principal Ivano Pignatti ai quali avrei voluto regalare sin da subito la gioia della vittoria che mi è sfuggita di mano in gara 1 per un banale ed imprevedibile inconveniente elettronico. Gara 2 invece ho dovuto remare per tutta la gara in seguito ad un urto ricevuto alla prima variante, al primo giro che mi ha letteralmente messo fuori geometria tutto l’assetto dell’auto. La macchina era al top e questo mi ha dato conferma di essere approdato in un Team straordinario e ciò mi dà ancora più fiducia per il campionato.
Grazie a tutti.

Simone Pellegrinelli
Sono felice per i primi punti e per la squadra intera. Ora sono già concentrato sulla prossima tappa di Silverstone.

Carina Lima
Beh…. Cosa posso dire…. È andata bene in prima gara, ma anche in seconda: sono felice di partecipare di nuovo in questo campionato e nonostante la difficoltà delle due gare con l’alto livello di competitività sono contenta per quello che sono riuscita a fare. Ora devo continuare a provare a fare del mio meglio, Sempre, gara dopo gara.

Steve Tandy
Dopo una buona sessione di test collettivi, la prima gara di Monza era davvero attesa da noi piloti e non ha deluso. Due pole position di classe e due prestazioni da podio per la vettura n. 6 sono state un’ottima partenza per noi. Ringrazio Riccardo, Donato e Gianluca per avermi messo a disposizione una macchina veloce e affidabile. E tutta la squadra per avermi supportato e aver parlato inglese con me. Puntando a conquistare il gradino più alto del podio già nella prossima gara, di casa per me, a Silverstone.

No comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *